Connect with us

Asl Rieti

ASL Rieti, attivo uno sportello antiviolenza

Published

on

E’ stato attivato nella mattina di ieri, 18 luglio, presso il Consultorio della ASL di Rieti, in via del Terminillo 42 (blocco 5), uno Sportello Antiviolenza rivolto a donne e minori vittime di violenza intenzionale e assistita.  

Lo sportello nasce dalla volontà della ASL di Rieti di promuove il rispetto delle persone e il contrasto a ogni forma di violenza, soprattutto nei confronti dei più fragili e degli indifesi: nato dalla collaborazione tra l’Unità Tutela della Salute Materno Infantile della Asl di Rieti e l’Associazione Capit di Rieti – Il nido di Ana, lo sportello antiviolenza prevede un’Equipe Rosa composta da personale del Consultorio Asl Rieti e da un’operatrice del Centro Antiviolenza che prenderà in carico la persona bisognosa di aiuto garantendo percorsi specialistici e l’accompagnamento presso il Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero di Rieti, le Forze dell’Ordine e i Servizi Sociali territoriali. 

Il Servizio è gratuito e vi si può accedere senza impegnativa tutti i lunedì dalle ore 8:30 alle ore 12:30: lo sportello è facilmente identificabile grazie a un percorso contraddistinto da una segnaletica di colore rosa. E’ stata inoltre predisposta una linea telefonica dedicata attiva dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30: personale qualificato risponderà alle richieste di aiuto che potranno essere inoltrate chiamando il numero 339/8761473.

Continue Reading

Asl Rieti

Emergenza caldo: ASL Rieti attiva piano di monitoraggio per soggetti fragili

Published

on

Continue Reading

Ambiente

Peste Suina, la commissione EuVet a Rieti

Published

on

Continue Reading

Asl Rieti

Asl Rieti: nuovo avviso per i contributi per l’acquisto di parrucche per donne sottoposte a terapia oncologica

Published

on

E’ stato pubblicato dalla Direzione Aziendale della Asl di Rieti un nuovo avviso per poter accedere ai contributi dedicati alle persone sottoposte a terapia oncologica, per l’acquisto di una parrucca. La perdita dei capelli, spesso conseguenza collaterale delle terapie oncologiche, oltre a generare una sofferenza psicologica, comporta un costo, anche oneroso, per l’acquisto della parrucca, non sempre sostenibile per la persona malata. Le parrucche, quali ausili nelle fasi di recupero della qualità della vita, hanno un ruolo importante nell’avvio del percorso di presa in carico della persona fragile, supportandole negli aspetti personali, interpersonali e relazionali.

CHI PUO’ ACCEDERE AI CONTRIBUTI: Possono accedere al contributo tutte le persone residenti nel Lazio affette da alopecia conseguente a terapia oncologica con un indicatore ISEE non superiore a € 50.000 e potranno presentare domanda anche coloro che abbiano con i destinatari del contributo rapporti di parentela o affinità, entro il terzo grado, o di convivenza.

LE DOMANDE: Le domande, la cui compilazione dovrà avvenire su apposito modulo allegato all’avviso, scaricabile su asl.rieti.it, dovranno essere presentate entro il 30 giugno. Per l’anno in corso l’importo del contributo erogabile per ciascun beneficiario, verrà quantificato ripartendo in maniera proporzionale le risorse disponibili e tenendo conto del numero complessivo dei beneficiari ammessi al contributo. L’importo del contributo erogabile per ciascuna beneficiaria è quantificato in 250 euro

Continue Reading
Hide picture