Connect with us

Cronaca

Torri in Sabina, uccide 5 cuccioli di cane per pura crudeltà

Published

on

E’ stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Torri in Sabina un 45enne incensurato originario della Bassa Sabina che nei giorni scorsi, per pura crudeltà e senza alcun motivo si è reso responsabile dell’uccisione di 5 cuccioli di cane.

I piccoli, randagi e nati da pochi giorni, sono stati gettati in un dirupo dall’uomo che immediatamente individuato e interrogato dai Carabinieri non ha saputo fornire alcuna giustificazione che motivasse l’assurdo e crudele gesto, moralmente e civilmente inconcepibile.

AL 45enne, immediatamente denunciato, sono inoltre state sequestrate in via precauzionale diverse armi irregolarmente detenute per uso di caccia. Di fronte all’ennesimo brutale episodio di violenza nei confronti degli animali, è bene ricordare ancora una volta l’importanza della sterilizzazione, che nel caso dei cani randagi rientra tra i servizi gratuiti di competenza delle ASL veterinarie.

Continue Reading

Cronaca

Guardia di Finanza, 248° anniversario: il bilancio operativo dell’ultimo biennio

Published

on

Continue Reading

Cronaca

Carabinieri smascherano 119 furbetti del Reddito di cittadinanza

Published

on

Continue Reading

Cronaca

Cittaducale, forza il posto di blocco e fugge nel bosco: continuano le ricerche

Published

on

I Carabinieri di Cittaducale hanno intercettato una Volkswagen Passat, nei pressi di Castel Sant’Angelo, con il conducente che non si è fermato all’ALT imposto dai militari. Da accertamenti effettuati immediatamente dalla Centrale Operativa, l’auto risultava rubata, nel pomeriggio precedente, a Silvi Marina, in Abruzzo. Il prolungato inseguimento ha consentito ai militari di raggiungere l’auto. Il conducente, vistosi costretto a fermare la corsa e abbandonata l’auto sul ciglio della strada, si è dato alla fuga a piedi nel bosco limitrofo. Le ricerche dell’uomo, effettuate da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Cittaducale e protrattesi fino alla mattina seguente, hanno dato esito negativo. Sull’autoveicolo, sottoposto a sequestro, verranno eseguiti i rilievi tecnicoscientifici volti a dare un nome all’autore del furto. Si dà atto, come di consueto, che il procedimento Penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria

Continue Reading
Hide picture