Connect with us

Cronaca

Violenza a pubblico ufficiale, arrestato 20enne tunisino

Published

on

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della stazione di Cottanello hanno tratto in arresto un ventenne tunisino per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. In tarda serata, è giunta alla centrale operativa dei carabinieri di poggio mirteto una richiesta di intervento da parte del personale del 118 che, in una località della cittadina mirtense, all’interno di un’ambulanza, stava tentando di garantire le prime cure al giovane che, in stato di alterazione, osteggiava le operazioni del personale sanitario.

All’arrivo dei militari, il ragazzo ha continuato a dare in escandescenze, scagliandosi contro due di loro con calci e pugni. Immediato l’intervento dei colleghi, che sono riusciti a bloccare repentinamente il giovane, impedendo che il reato degenerasse in più gravi conseguenze.

I Carabinieri aggrediti hanno riportato lesioni guaribili in 7 e 5 giorni, mentre il 20enne è stato denunciato alla Procura di Rieti, in attesa della sentenza che verrà emessa dal giudice.

Continue Reading

Cronaca

Guardia di Finanza, 248° anniversario: il bilancio operativo dell’ultimo biennio

Published

on

Continue Reading

Cronaca

Carabinieri smascherano 119 furbetti del Reddito di cittadinanza

Published

on

Continue Reading

Cronaca

Cittaducale, forza il posto di blocco e fugge nel bosco: continuano le ricerche

Published

on

I Carabinieri di Cittaducale hanno intercettato una Volkswagen Passat, nei pressi di Castel Sant’Angelo, con il conducente che non si è fermato all’ALT imposto dai militari. Da accertamenti effettuati immediatamente dalla Centrale Operativa, l’auto risultava rubata, nel pomeriggio precedente, a Silvi Marina, in Abruzzo. Il prolungato inseguimento ha consentito ai militari di raggiungere l’auto. Il conducente, vistosi costretto a fermare la corsa e abbandonata l’auto sul ciglio della strada, si è dato alla fuga a piedi nel bosco limitrofo. Le ricerche dell’uomo, effettuate da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Cittaducale e protrattesi fino alla mattina seguente, hanno dato esito negativo. Sull’autoveicolo, sottoposto a sequestro, verranno eseguiti i rilievi tecnicoscientifici volti a dare un nome all’autore del furto. Si dà atto, come di consueto, che il procedimento Penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria

Continue Reading
Hide picture