Connect with us

Ambiente

Coldiretti Lazio sulle modifiche al pecorino romano DOP

Published

on

Sono state presentate da Coldiretti Lazio alla Regione le proposte di modifiche al disciplinare di produzione del Pecorino Romano DOP. Tra le richieste avanzate, quella di ottenere un marchio di distintività del prodotto laziale e aumentare la percentuale di produzione. Sulla proposta, si è espresso il presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri, che ha dichiarato: “Quello che continua a mancare è un’attenzione alla produzione laziale, territorio che ha dato alla luce questa DOP e che non riesce ad avere oltre a un simbolo sulla forma, visibile solo se intera, una sua distintività, che si possa manifestare anche nei porzionati e nel grattugiato”.

Stando a quanto riportato da Coldiretti, si ritiene importante prevedere un aumento della percentuale di produzione del pecorino romano DOP nel Lazio. Nello specifico, riguardo alla proposta del Mipaaf di modificare la temperatura massima, fino ai 50°gradi, la Coldiretti Lazio ritiene che “la maggiore temperatura di cottura provocherebbe, oltre alla diminuzione di umidità, anche una maggiore espulsione di grasso dal latte, comportando una alterazione del sapore, peggiorando la qualità del formaggio”.

Mentre sulla possibilità di introdurre, in fase di commercializzazione, tipologie di Pecorino Romano D.O.P. stagionato 14 mesi, questa richiesta, stando a Coldiretti Lazio, non convergerebbe con la proposta di modifica del disciplinare di produzione, “che si prefigge la riduzione della stagionatura attraverso aumento della temperatura di cagliata. Questo, infatti, comporterebbe il passaggio dagli attuali otto mesi di stagionatura ai cinque mesi. Sarebbe importante – ha proseguito Coldiretti – una differenziazione della stagionatura del Pecorino Romano DOP così come avviene nelle altre grandi DOP italiane, in modo da poter avere un prodotto maggiormente distinguibile dai consumatori, pur nel rispetto delle tecniche di stagionatura”.

Continue Reading

Ambiente

Peste Suina, 9mila cinghiali da abbattere nel prossimo biennio

Published

on

Continue Reading

Ambiente

Incendi, il sindaco Sinibaldi firma un’ordinanza

Published

on

Continue Reading

Ambiente

Siccità, Zingaretti ha proclamato lo stato di calamità nel Lazio

Published

on

Continue Reading
Hide picture