Connect with us

Cronaca

Montopoli, arrestato 50enne per porto abusivo d’armi

Published

on

I Carabinieri di Poggio Mirteto hanno tratto in arresto un 50enne originario della Bassa Sabina, già noto alle forze dell’ordine, per porto di una pistola detenuta illegalmente. Nel primo pomeriggio di ieri, lungo la strada statale ternana, un’autovettura che viaggiava a forte velocità con due persone a bordo ha destato l’attenzione di una pattuglia che ha così deciso di fermare il veicolo procedendo al controllo degli occupanti. Durante l’identificazione, gli agenti hanno notato che uno dei due uomini, con fare repentino, tentava di nascondere sotto il proprio sedile un’arma che teneva indosso, una revolver marca Smith & Wesson, calibro 38 special, con 5 cartucce inserite nel tamburo, perfettamente funzionante e risultata illegalmente detenuta.

La successiva perquisizione personale e domiciliare, eseguita unitamente ai Carabinieri di Casperia, ha consentito di rinvenire, nella tasca del giubbino in uso al cinquantenne, un paio di manette, e nell’abitazione 7 cartucce di vario calibro, nonché un lampeggiante blu, simile a quello in uso alle Forze di Polizia. Ancora in corso le indagini dei carabinieri volte a verificare se la pistola, risultata intesta a una persona deceduta nel 2020, sia stata utilizzata per commettere altri reati. I primi accertamenti hanno invece consentito di escludere ogni responsabilità a carico del giovane passeggero dell’auto.

L’uomo, che non ha fornito alcuna spiegazione in merito al possesso del materiale sequestrato, dopo il foto-segnalamento è stato denunciato e posto agli arresti domiciliari.

Continue Reading

Cronaca

Guardia di Finanza, 248° anniversario: il bilancio operativo dell’ultimo biennio

Published

on

Continue Reading

Cronaca

Carabinieri smascherano 119 furbetti del Reddito di cittadinanza

Published

on

Continue Reading

Cronaca

Cittaducale, forza il posto di blocco e fugge nel bosco: continuano le ricerche

Published

on

I Carabinieri di Cittaducale hanno intercettato una Volkswagen Passat, nei pressi di Castel Sant’Angelo, con il conducente che non si è fermato all’ALT imposto dai militari. Da accertamenti effettuati immediatamente dalla Centrale Operativa, l’auto risultava rubata, nel pomeriggio precedente, a Silvi Marina, in Abruzzo. Il prolungato inseguimento ha consentito ai militari di raggiungere l’auto. Il conducente, vistosi costretto a fermare la corsa e abbandonata l’auto sul ciglio della strada, si è dato alla fuga a piedi nel bosco limitrofo. Le ricerche dell’uomo, effettuate da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Cittaducale e protrattesi fino alla mattina seguente, hanno dato esito negativo. Sull’autoveicolo, sottoposto a sequestro, verranno eseguiti i rilievi tecnicoscientifici volti a dare un nome all’autore del furto. Si dà atto, come di consueto, che il procedimento Penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria

Continue Reading
Hide picture