Connect with us

Asl Rieti

Asl di Rieti e Federazione Italiana Tabaccai contro il gioco d’azzardo patologico

Published

on

Si è svolto questo pomeriggio presso la sede ASCOM-Confcommercio di Rieti, il primo di tre incontri di informazione e sensibilizzazione sul Disturbo da Gioco d’Azzardo organizzato dalla Asl di Rieti in collaborazione con la Federazione Italiana Tabaccai di Rieti.   

L’INCONTRO — Attraverso un progetto di prevenzione dell’Unità Attività Terapeutiche Riabilitative per i Disturbi da uso di Sostanze e Nuove Dipendenze, la Asl di Rieti insieme alla FIT Rieti hanno inteso dare corso ad azioni incisive in termini di prevenzione del Gioco Patologico ed anche della possibile intercettazione di condizioni già patologicamente compromesse. Si è ritenuto quindi fondamentale organizzare degli incontri con gli esercenti di Tabaccherie che gestiscono ed erogano opportunità di gioco sul territorio, per favorire il confronto e la condivisione di tutte le informazioni utili al fine di promuovere tra le persone che accedono al Gioco d’Azzardo maggiore responsabilità e consapevolezza circa i rischi che lo stesso comporta. 

IL FENOMENO DEL GIOCO D’AZZARDO — Negli ultimi anni il gioco d’azzardo patologico è in aumento. Il fenomeno è trasversale e coinvolge la popolazione tutta, attraverso le diverse modalità di gioco, pertanto necessita di attenzione non solo da parte dei clinici ma anche della società civile.  Da alcuni anni presso l’Unità Attività Terapeutiche e Riabilitative per i Disturbi da uso di sostanze e Nuove Dipendenze della Asl di Rieti opera una equipe di sanitari dedicata esclusivamente alla cura e alla prevenzione del Disturbo da Gioco d’Azzardo. Sede del Servizio Sanitario è in via Salaria per Roma n. 36. Per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica: sert@asl.rieti.it – r.pacifico@asl.rieti.it.  

Continue Reading

Asl Rieti

Asl Rieti, incontro con 350 studenti di sette diversi Istituti scolastici del reatino

Published

on

Con un video messaggio dell’Assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato si è aperto l’evento conclusivo dedicato al Percorso Integrato di Orientamento e Promozione della Salute, anno scolastico 2021-2022, della Asl di Rieti. Presenti, davanti a 350 studenti di sette diversi Istituti del reatino accompagnati da docenti e dirigenti scolastici, il Direttore Generale della Asl di Marinella D’Innocenzo.

Un evento corale organizzato in collaborazione con l’Unità Attività Terapeutiche Riabilitative per i Disturbi da uso di Sostanza e nuove Dipendenze che ha visto la partecipazione di Studenti, Insegnanti e Dirigenti scolastici di 7 licei e istituti scolastici di città e provincia. L’obiettivo è stato quello di raccontare il percorso intrapreso fino ad oggi e di accogliere le tante proposte che sono arrivate dai giovani presenti su temi importanti per le nuove generazioni quali Alimentazione, Bullismo, Gioco d’Azzardo, Attività fisica, Benessere mentale ed emotivo, Sessualità, Dipendenze.

Il percorso, nato nel 2017 dal progetto della Asl di Rieti dal titolo “L’uomo come fine, mai come mezzo”, ha portato al raggiungimento degli obiettivi come consolidare la cultura della comunicazione nei giovani, chiave d’accesso per qualsiasi relazione interpersonale; accrescere la capacità di assunzione di responsabilità, nel rispetto di sé e degli altri; orientare i giovani ad abbracciare stili di vita sani e favorevoli alla salute fisica e psichica, prevenendo così fattori di rischio per il loro benessere; migliorare le conoscenze sui rischi dell’uso di tabacco, alcol e sostanze psicoattive e sviluppare un atteggiamento non favorevole alle sostanze; correggere le errate convinzioni dei ragazzi sulla diffusione e l’accettazione dell’uso di sostanze psicoattive.

Continue Reading

Asl Rieti

Asl in Piazza. Week end dedicato alla prevenzione oncologica

Published

on

Il 21 e il 22 maggio si svolgerà a Rieti e Cittaducale “Asl in piazza”, un evento organizzato dalla Asl di Rieti dedicato alla prevenzione oncologica che si rivolge alle donne nella fascia di età 50 – 74 anni per la prevenzione del tumore della mammella, alle donne nella fascia di età 25 – 64 anni per la prevenzione del tumore del collo dell’utero e alle donne e agli uomini nella fascia di età 50-74 anni per la prevenzione del tumore del colon retto. Un week end interamente dedicato alla prevenzione e alla sensibilizzazione con consulti e visite gratuite.

LA PRIMA GIORNATA — La prima giornata si svolgerà sabato 21 maggio a Rieti, in piazza Vittorio Emanuele II dalle ore 9:00 alle ore 18:00. La seconda giornata domenica 22 maggio dalle ore 9:00 alle ore 16:00 a Cittaducale in piazza del Popolo.  Grazie ad un poliambulatorio mobile di oltre 100 metri quadrati fornito di spazi dedicati all’attesa e di sale visita, i professionisti della Asl di Rieti e del coordinamento screening aziendale eseguiranno gratuitamente con prenotazione sul posto consulti ed ecografie mammarie, il test HPV, il Pap Test e la prenotazione degli screening oncologici della mammella e del colon retto con la distribuzione del test dedicato.   

LA DESK RECEPTION — La struttura mobile è inoltre fornita di un desk reception per l’accettazione e l’accoglienza dei cittadini, presso il quale verrà distribuito il materiale informativo sull’offerta screening oncologici della Asl di Rieti, attiva tutto l’anno su tutto il territorio della provincia di Rieti. 

Continue Reading

Asl Rieti

La Asl di Rieti è tra i protagonisti dello stage europeo HOPE

Published

on

La Asl di Rieti è tra i protagonisti dello stage europeo HOPE (Federazione Europea degli Ospedali e dell’Assistenza Sanitaria) che consente ai professionisti sanitari di tutta Europa di confrontarsi sul funzionamento dei sistemi sanitari europei, facilitando la cooperazione e lo scambio delle buone pratiche sanitarie.  A rappresentare l’Azienda il dottor Michele Ciro Totaro responsabile dell’Unità Assistenza Domiciliare Integrata aziendale della Asl di Rieti. Il medico reatino, già da alcuni giorni in Francia, sarà accolto per quattro settimane a Lione, presso il gruppo degli ospedali del territorio della Valle del Rodano (Givors, Vienne, Condrieu, Chaponnay).  

E’ la prima volta che professionisti della Asl di Rieti vengono invitati a partecipare ad uno scambio sull’assistenza sanitaria territoriale, realizzato tra le diverse istituzioni sanitarie europee. Il progetto prevede una serie di incontri con tutti gli attori del sistema sanitario locale, dal personale ospedaliero a quello della medicina territoriale, nonché con le varie realtà francesi regionali e nazionali, come la Federazione nazionale degli ospedali francesi, l’agenzia sanitaria regionale dell’Alvernia-Rodano-Alpi, i rappresentanti dei pazienti, le filiere diagnostico-terapeutiche territoriali, le associazioni liberali di gestione socio-sanitaria domiciliare e territoriale, le assicurazioni sanitarie mutualistiche.  Lo stage si concluderà a Bruxelles ai primi di giugno nella “Agora HOPE”, dove tutti i partecipanti metteranno in comune le esperienze apprese, presentandole alla platea di tutta Europa. Il tema dell’Agora di quest’anno è l’uso dell’evidenza nella gestione dell’assistenza sanitaria.  

Continue Reading