Connect with us

Città

Agevolazioni fiscali post sisma, Di Venanzio (Unindustria Rieti) soddisfatto

Published

on

“Con grande piacere abbiamo accolto la notizia che da oggi e fino al 4 maggio le imprese del cratere possono presentare domanda per avere agevolazioni fiscali e contributive. Ci sono a disposizione 60 milioni di euro. Si tratta di una misura che aspettavamo, visto che il bando era stato annunciato già da un decreto del governo nei mesi scorsi”. Alessandro Di Venanzio, Presidente di Unindustria Rieti, parla così in un’intervista rilasciata al Messaggero sul tema delle agevolazioni post sisma in un territorio fortemente colpito come quello del centro italia. “Condividiamo la finalità del provvedimento ma bisogna ribadire ancora una volta che le misure, per essere efficaci, devono essere erogate in tempi brevi, per dare alle aziende vere opportunità di investimento e rendere il territorio attrattivo. Ma come ha ricordato anche il commissario Legnini gli edifici da ricostruire sono tanti. Abbiamo accolto con favore la conferma dei sei miliardi per la ricostruzione privata previsti dalla Finanziaria, destinati alla ricostruzione delle abitazioni e degli immobili produttivi. Purtroppo, notiamo che la gran parte del lavoro è ancora da svolgere quindi, in attesa di ulteriori altri 15 miliardi, bisogna assolutamente accelerare. Speriamo in una vera semplificazione del sistema, che agevoli il lavoro dei tecnici che non sono poi tanti, ma pieni di progetti”.

Tra le misure che aspettano di essere sbloccate ci sono quelle sul tax credit per gli investimenti effettuati nel 2021. “Sappiamo che la Commissione Europea dovrà dare il parere di compatibilità con il regime degli aiuti di Stato – prosegue Di Venanzio – l’auspicio è che arrivi presto, anche perché la misura ha avuto un iter travagliato. Dopo l’ok della Commissione, che speriamo arrivi presto, aspettiamo l’Agenzia delle entrate, che dovrà aggiornare il suo software per predisporre la domanda”. C’è poi un altro problema, quello dell’aumento dei prezzi delle materie prime e la loro scarsa reperibilità, che rallenta il lavoro nei cantieri, a volte bloccandoli, e riguarda tutti i settori merceologici con il Presidente di Unindustria Rieti che conclude: “Siamo di fronte a una forte e grave speculazione che, se continua, potrebbe bloccare o limitare la tanto decantata ripresa. Non bastavano Covid, aumento di gas ed energia, oggi c’è anche il problema della guerra”

Continue Reading

Città

Fondazione Varrone: progetti per 70 milioni di euro nel bando Pnrr

Published

on

Comuni reatini e Pnrr, valgono 70,8 milioni di euro di investimento gli 11 progetti presentati dai 39 Comuni che per lo più in forma associata hanno risposto al Bando Progetti Strategici lanciato a marzo dalla Fondazione Varrone. Per le proposte migliori in ballo c’era la consulenza degli esperti di Sinloc, pronti ad affiancare gli enti locali nel complesso percorso per arrivare alle risorse europee stanziate per la ripresa dell’Italia dopo il Covid. Alla valutazione tecnica dell’advisor – che ha ritenuto ammissibili 8 progetti su 11 – si è accompagnata quella complessiva della Fondazione Varrone che ha deciso di rilanciare per non escludere nessuno.

LE DICHIARAZIONI –“Le proposte sono molto buone ma possono funzionare meglio se implementate – spiega il presidente Antonio D’Onofrio – Aumentare la qualità dell’idea e allargare la rete dei partner renderebbe i progetti più competitivi e in caso di vittoria avrebbe un impatto sociale ed economico vero sul territorio”. Di questo si è discusso ieri mattina a Palazzo Potenziani con i sindaci capofila dei progetti convocati dalla Fondazione per comunicare l’esito del bando. Tre i cluster tematici su cui si è ritenuto di far convergere le progettualità: lo sviluppo di sistemi turistici integrati, la creazione di filiere agroalimentari, il sostegno ai territori montani tramite la salvaguardia e l’incremento delle risorse idriche. “I progetti presentati sono ottimi punti di partenza e i sindaci sono d’accordo a lavorare insieme per migliorarli: è chiaro a tutti che questa è un’occasione straordinaria di rilancio del territorio che non ricapiterà – continua D’Onofrio – La Fondazione si è impegnata a fare da cabina di regia e a facilitare questo processo mettendo a disposizione spazi e consulenti”.

Continue Reading

Città

Giugno Antoniano, il 1° del mese la presentazione

Published

on

Continue Reading

Città

“A scuola ci andiamo da soli”: iniziati i lavori del progetto

Published

on

Continue Reading