Connect with us

Città

Tassa suolo pubblico, il Governo ripristina il pagamento: è bagarre politica in città

Published

on

Il Governo ripristina, a partire da oggi, venerdì 1 aprile, il pagamento della tassa sul suolo pubblico. Il contributo da versare era stato eliminato a partire dagli avvenimenti del sisma del 2016 e poi prorogato a partire dal 2020 a causa dei danni portati all’economia di molti esercenti con i due anni di pandemia. Ora, con la cessazione dello stato di emergenza, si torna alla normalità e anche la tassa dovrà tornare ad essere pagata.

Sull’argomento è scoppiata subito la bagarre politica con il vicesindaco di Rieti, e candidato del centrodestra alle prossime amministrative, Daniele Sinibaldi che si appella a tutti i rappresentanti istituzionali del territorio che siedono in Parlamento: “Fatevi portavoce delle legittime istanze degli esercenti affinché vengano individuati strumenti normativi che possano prorogare l’esenzione dal pagamento di questa imposta. Questa è una fase in cui le attività economiche vanno sostenute e non appesantite”. Arriva immediata la risposta del Pd: “Ai commercianti reatini non servono demagogia e promesse ma un’amministrazione comunale in grado di dare risposte chiare e puntuali. Il candidato della destra Sinibaldi dopo 5 anni di nulla sul Commercio, così come in tutti gli altri settori di competenza del Comune, oggi se ne esce con la classica dichiarazione da venditore di divani. Per risolvere i problemi non serve lanciare appelli ma servono atti concreti: chissà se il deputato Trancassini ha proposto emendamenti in tale ambito?”. Un messaggio diretto all’onorevole di Fratelli d’Italia che sui social alza la voce: “Messo in dubbio il mio lavoro in favore della città e dei commercianti. Accetto la sfida e sono pronto a confrontarmi in qualsiasi momento per mostrare tutto il lavoro svolto in questi anni per Rieti”. Toni più distensivi da parte del candidato del centrosinistra Petrangeli che si rivolge direttamente a Palazzo di città: “Chiediamo che il Comune si faccia carico del problema e si adoperi, anche con un apposito provvedimento finanziario, affinché, almeno fino alla fine dell’anno, gli esercenti possano essere esentati dal pagamento dopo due anni difficili”

Continue Reading

Città

Fondazione Varrone: progetti per 70 milioni di euro nel bando Pnrr

Published

on

Comuni reatini e Pnrr, valgono 70,8 milioni di euro di investimento gli 11 progetti presentati dai 39 Comuni che per lo più in forma associata hanno risposto al Bando Progetti Strategici lanciato a marzo dalla Fondazione Varrone. Per le proposte migliori in ballo c’era la consulenza degli esperti di Sinloc, pronti ad affiancare gli enti locali nel complesso percorso per arrivare alle risorse europee stanziate per la ripresa dell’Italia dopo il Covid. Alla valutazione tecnica dell’advisor – che ha ritenuto ammissibili 8 progetti su 11 – si è accompagnata quella complessiva della Fondazione Varrone che ha deciso di rilanciare per non escludere nessuno.

LE DICHIARAZIONI –“Le proposte sono molto buone ma possono funzionare meglio se implementate – spiega il presidente Antonio D’Onofrio – Aumentare la qualità dell’idea e allargare la rete dei partner renderebbe i progetti più competitivi e in caso di vittoria avrebbe un impatto sociale ed economico vero sul territorio”. Di questo si è discusso ieri mattina a Palazzo Potenziani con i sindaci capofila dei progetti convocati dalla Fondazione per comunicare l’esito del bando. Tre i cluster tematici su cui si è ritenuto di far convergere le progettualità: lo sviluppo di sistemi turistici integrati, la creazione di filiere agroalimentari, il sostegno ai territori montani tramite la salvaguardia e l’incremento delle risorse idriche. “I progetti presentati sono ottimi punti di partenza e i sindaci sono d’accordo a lavorare insieme per migliorarli: è chiaro a tutti che questa è un’occasione straordinaria di rilancio del territorio che non ricapiterà – continua D’Onofrio – La Fondazione si è impegnata a fare da cabina di regia e a facilitare questo processo mettendo a disposizione spazi e consulenti”.

Continue Reading

Città

Giugno Antoniano, il 1° del mese la presentazione

Published

on

Continue Reading

Città

“A scuola ci andiamo da soli”: iniziati i lavori del progetto

Published

on

Continue Reading