Connect with us

Asl Rieti

Alla presenza dell’Assessore regionale alla Sanità inaugurata la nuova centrale di sterilizzazione al De’ Lellis

Published

on

Inaugurata alla presenza dell’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato e del Direttore Generale della Asl di Rieti, Marinella D’Innocenzo, la nuova Centrale di sterilizzazione dell’ospedale de’ Lellis di Rieti.

LA CENTRALE – La Centrale, dotata di tecnologia di ultima generazione, è in grado di soddisfare un fabbisogno di oltre 10.000 prestazioni chirurgiche all’anno e di oltre 6.000 prestazioni endoscopiche e utilizza sistemi e apparecchiature a basso impatto ambientale progettate per contenere i consumi energetici. La nuova centrale di sterilizzazione si estende su una superficie di circa 300 metri quadrati: grazie alla sua collocazione all’interno dei locali dell’ospedale de’ Lellis di Rieti, offre indubbi vantaggi in termini di qualità e tempo in cui i dispositivi medici da trattare vengono resi nuovamente sterili per le sale operatorie e i centri di utilizzo interni al principale presidio ospedaliero aziendale. La centrale di sterilizzazione è inoltre dotata di innovative tecnologie informatiche che consentono la tracciabilità di ogni kit di strumentario chirurgico, in tutte le fasi del processo di sterilizzazione, in grado di interfacciarsi con i software in uso presso la Asl di Rieti, nonché la messa a disposizione di un panel di indicatori per il monitoraggio tecnico ed economico del servizio.

LE PAROLE DI D’AMATO – “Oggi dotiamo il de’ Lellis di un servizio importante per la gestione dell’ospedale e punto cardine nella prevenzione delle infezioni correlate all’assistenza. Eleviamo la qualità dei servizi per avere la massima efficienza ottenuta con un basso impatto ambientale grazie all’utilizzo delle più moderne tecnologie” ha commentato l’Assessore D’Amato.

IL DIRETTORE GENERALE D’INNOCENZO – “Si tratta di un progetto fermo dal 2013 che questa Direzione è riuscita a portare a compimento consentendone l’attivazione – spiega il Direttore Generale della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo. Per la Asl di Rieti si tratta di uno dei progetti più importanti mai realizzati e grazie agli elevati standard qualitativi, strutturali e tecnologici sarà una garanzia in termini di uniformità di procedure ed una potente arma contro le infezioni ospedaliere: infatti, la progettazione architettonica e funzionale si integra con l’efficienza gestionale e tecnologica, restituendo all’Ospedale di Rieti e ai cittadini un servizio sanitario all’avanguardia”.

Continue Reading

Asl Rieti

Asl Rieti: nuovo avviso per i contributi per l’acquisto di parrucche per donne sottoposte a terapia oncologica

Published

on

E’ stato pubblicato dalla Direzione Aziendale della Asl di Rieti un nuovo avviso per poter accedere ai contributi dedicati alle persone sottoposte a terapia oncologica, per l’acquisto di una parrucca. La perdita dei capelli, spesso conseguenza collaterale delle terapie oncologiche, oltre a generare una sofferenza psicologica, comporta un costo, anche oneroso, per l’acquisto della parrucca, non sempre sostenibile per la persona malata. Le parrucche, quali ausili nelle fasi di recupero della qualità della vita, hanno un ruolo importante nell’avvio del percorso di presa in carico della persona fragile, supportandole negli aspetti personali, interpersonali e relazionali.

CHI PUO’ ACCEDERE AI CONTRIBUTI: Possono accedere al contributo tutte le persone residenti nel Lazio affette da alopecia conseguente a terapia oncologica con un indicatore ISEE non superiore a € 50.000 e potranno presentare domanda anche coloro che abbiano con i destinatari del contributo rapporti di parentela o affinità, entro il terzo grado, o di convivenza.

LE DOMANDE: Le domande, la cui compilazione dovrà avvenire su apposito modulo allegato all’avviso, scaricabile su asl.rieti.it, dovranno essere presentate entro il 30 giugno. Per l’anno in corso l’importo del contributo erogabile per ciascun beneficiario, verrà quantificato ripartendo in maniera proporzionale le risorse disponibili e tenendo conto del numero complessivo dei beneficiari ammessi al contributo. L’importo del contributo erogabile per ciascuna beneficiaria è quantificato in 250 euro

Continue Reading

Asl Rieti

Asl Rieti, incontro con 350 studenti di sette diversi Istituti scolastici del reatino

Published

on

Con un video messaggio dell’Assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato si è aperto l’evento conclusivo dedicato al Percorso Integrato di Orientamento e Promozione della Salute, anno scolastico 2021-2022, della Asl di Rieti. Presenti, davanti a 350 studenti di sette diversi Istituti del reatino accompagnati da docenti e dirigenti scolastici, il Direttore Generale della Asl di Marinella D’Innocenzo.

Un evento corale organizzato in collaborazione con l’Unità Attività Terapeutiche Riabilitative per i Disturbi da uso di Sostanza e nuove Dipendenze che ha visto la partecipazione di Studenti, Insegnanti e Dirigenti scolastici di 7 licei e istituti scolastici di città e provincia. L’obiettivo è stato quello di raccontare il percorso intrapreso fino ad oggi e di accogliere le tante proposte che sono arrivate dai giovani presenti su temi importanti per le nuove generazioni quali Alimentazione, Bullismo, Gioco d’Azzardo, Attività fisica, Benessere mentale ed emotivo, Sessualità, Dipendenze.

Il percorso, nato nel 2017 dal progetto della Asl di Rieti dal titolo “L’uomo come fine, mai come mezzo”, ha portato al raggiungimento degli obiettivi come consolidare la cultura della comunicazione nei giovani, chiave d’accesso per qualsiasi relazione interpersonale; accrescere la capacità di assunzione di responsabilità, nel rispetto di sé e degli altri; orientare i giovani ad abbracciare stili di vita sani e favorevoli alla salute fisica e psichica, prevenendo così fattori di rischio per il loro benessere; migliorare le conoscenze sui rischi dell’uso di tabacco, alcol e sostanze psicoattive e sviluppare un atteggiamento non favorevole alle sostanze; correggere le errate convinzioni dei ragazzi sulla diffusione e l’accettazione dell’uso di sostanze psicoattive.

Continue Reading

Asl Rieti

Asl in Piazza. Week end dedicato alla prevenzione oncologica

Published

on

Il 21 e il 22 maggio si svolgerà a Rieti e Cittaducale “Asl in piazza”, un evento organizzato dalla Asl di Rieti dedicato alla prevenzione oncologica che si rivolge alle donne nella fascia di età 50 – 74 anni per la prevenzione del tumore della mammella, alle donne nella fascia di età 25 – 64 anni per la prevenzione del tumore del collo dell’utero e alle donne e agli uomini nella fascia di età 50-74 anni per la prevenzione del tumore del colon retto. Un week end interamente dedicato alla prevenzione e alla sensibilizzazione con consulti e visite gratuite.

LA PRIMA GIORNATA — La prima giornata si svolgerà sabato 21 maggio a Rieti, in piazza Vittorio Emanuele II dalle ore 9:00 alle ore 18:00. La seconda giornata domenica 22 maggio dalle ore 9:00 alle ore 16:00 a Cittaducale in piazza del Popolo.  Grazie ad un poliambulatorio mobile di oltre 100 metri quadrati fornito di spazi dedicati all’attesa e di sale visita, i professionisti della Asl di Rieti e del coordinamento screening aziendale eseguiranno gratuitamente con prenotazione sul posto consulti ed ecografie mammarie, il test HPV, il Pap Test e la prenotazione degli screening oncologici della mammella e del colon retto con la distribuzione del test dedicato.   

LA DESK RECEPTION — La struttura mobile è inoltre fornita di un desk reception per l’accettazione e l’accoglienza dei cittadini, presso il quale verrà distribuito il materiale informativo sull’offerta screening oncologici della Asl di Rieti, attiva tutto l’anno su tutto il territorio della provincia di Rieti. 

Continue Reading
Hide picture