Connect with us

Cultura

Fondazione Varrone, approvato il previsionale 2022: due milioni di euro per il territorio

Published

on

Solidità, sostenibilità, sussidiarietà: sono i principi cardine del documento programmatico 2022 della Fondazione Varrone, stilato dal Consiglio di Amministrazione e approvato dal Consiglio di Indirizzo. Alla luce di un anno ancora caratterizzato dalla pandemia ma anche da una ripresa generalizzata dell’economia e dei mercati, la Fondazione conferma un volume di erogazioni al territorio pari a 1,8 milioni di euro.

COME SARANNO DIVISE LE RISORSE – Le maggiori risorse vanno al settore Educazione, istruzione e formazione (600.000 euro), allo Sviluppo locale (400.000 euro), seguiti da Arte, attività e beni culturali (300.000 euro)Volontariato, filantropia e beneficienza (300.000 euro). Per agli altri filoni di intervento – Sport, Salute e medicina, Protezione e qualità ambientale – vanno 50.000 euro a settore; la medesima cifra sarà a disposizione del Consiglio di Amministrazione per progetti propri. Nell’ottica di un auspicato ritorno alla normalità, è intenzione della Fondazione orientare le sue erogazioni tramite bandi, così da favorire il massimo accesso a tutti i soggetti.


IL COMMENTO DI D’ONOFRIO – “L’esperienza del Covid ci ha insegnato a ripensare il nostro ruolo e i nostri interventi, affrontando l’emergenza sanitaria e sociale e ragionando su scenari di medio-lungo termine – dice il presidente Antonio D’Onofrio–  – Sono maturate così operazioni come l’apertura a febbraio dell’hub vaccinale negli spazi dell’ex Bosi a spese della Fondazione e, a maggio, la pubblicazione del rapporto del Censis sull’impatto della pandemia nel reatino. Due progetti la cui importanza non è misurabile solo per i risultati prodotti ma anche per la tempestività con cui l’ente ha saputo programmarli e metterli a disposizione del territorio. Un metodo, questo, che guiderà l’azione anche nel 2022”. 

ELETTO IL NUOVO VICE PRESIDENTE – Nel corso della seduta il Consiglio di Indirizzo ha proceduto anche all’elezione del vice-presidente: la scelta è caduta sull’architetto Mauro Trilli, fino al 1984 capo sezione presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Rieti e successivamente impegnato da libero professionista a servizio di altri enti locali, imprese e privati. Trilli subentra all’ingegner Alberto Di Fazio, recentemente designato al Consiglio di Amministrazione della Fondazione. 

Continue Reading

Cultura

Rinviato “Romeo e Giulietta” a Teatro Flavio Vespasiano

Published

on

ATCL Lazio e Comune di Rieti comunicano che lo spettacolo Romeo e Giulietta previsto il 19 maggio 2022 al Teatro Flavio Vespasiano di Rieti è stato posticipato per via di casi Covid all’interno della compagnia. Lo spettacolo sarà recuperato nella prossima stagione teatrale. Gli abbonati potranno recuperare lo spettacolo nella stagione teatrale 2022-23, conservando il tagliando dell’abbonamento. I possessori di biglietto potranno utilizzarlo per il recupero della data, conservando il titolo d’ingresso. Per qualsiasi altra informazione è disponibile l’indirizzo mail: teatro@comune.rieti.it

Continue Reading

Cultura

Greccio 2023, designato il manager del Programma culturale

Published

on

Continue Reading

Cultura

“Maria Stuart”, dopo il successo a Casperia torna in scena lo spettacolo a Castelnuovo di Porto

Published

on

Continue Reading