Connect with us

GREEN PASS

Green Pass. Codacons: boom di certificati per malattia nel Lazio

Published

on

Il boom di certificati per malattia presentati dai lavoratori del Lazio dal 15 ottobre – data di partenza oer il green pass obbligatorio – ad oggi, finisce al vaglio delle Procure della Repubblica di Roma, Latina, Frosinone, Viterbo e Rieti. A darne notizia il Codacons che ha deciso di fare fare chiarezza.

INDAGINI DELLA PROCURA – Nel Lazio – si legge in una nota – i certificati presentati lo scorso 15 ottobre, giorno di entrata in vigore delle norme sul Green Pass, sarebbero stati 9.787 contro i 7.742 del venerdì precedente, con un aumento del +26,4%, mentre il 18 ottobre, con l’avvio della prima settimana lavorativa con le nuove disposizioni, il loro numero risulterebbe pari a 19.241, con un incremento del +11,4% rispetto al lunedì precedente.

PER CODACONS CRESCITA ECCESSIVA – Una crescita abnorme – concludono i responsabili Codacons – che fa sorgere il sospetto che nel Lazio molti lavoratori, non disponendo di Green pass e non volendo ricorrere al tampone, abbiano scelto di mettersi in malattia allo scopo di non recarsi al lavoro e non subire le sanzioni previste per i dipendenti pubblici e privati privi di certificazione sanitaria.

Continue Reading

GREEN PASS

Super Green Pass: via libera dal CdM

Published

on

Il Super Green Pass ha avuto il via libera dal Consiglio dei ministri all’ unanimità.
Stamane Cabina di regia Covid con il premier Draghi, i capi delegazione della maggioranza e gli esperti Cts. Poi incontro di coordinamento con Comuni,Province e Regionimche che hanno chiesto le mascherine anche all’aperto. Il Super Green pass varrà dal 6 dicembre al 15 gennaio, ma le misure potranno essere poi prorogate. E’ quanto viene riferito da fonti governative al termine del Consiglio dei ministri che ha approvato il decreto.

Ecco tutte le misure del decreto Super Green Pass:
1️⃣ Introdotto dal 6/12 il green pass “rafforzato”: si ottiene solo con vaccinazione o guarigione;
2️⃣ la validità del green pass “rafforzato” scende da 12 a 9 mesi;
3️⃣ dal 6/12/2021 al 15/1/2022 valgono le nuove regole transitorie per le zone colorate;
4️⃣ il green pass “base” sarà obbligatorio dal 6/12 anche per: alberghi, spogliatoi per l’attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale;
5️⃣ l’accesso a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche sarà consentito in zona bianca e gialla solo ai possessori di “green pass rafforzato”;
6️⃣ ulteriori limitazioni della zona arancione valide solo per chi non possiede il “green pass rafforzato”;
7️⃣ vaccinazione obbligatoria estesa a personale amministrativo sanità, docenti e personale amministrativo scuola, militari, forze di polizia, soccorso pubblico dal 15/12;
8️⃣ richiamo obbligatorio per professioni sanitarie dal 15/12;
9️⃣ rafforzamento sistema dei controlli: entro 3 giorni dall’entrata in vigore del dl, i Prefetti sentono il Comitato provinciale ordine e sicurezza, entro 5 giorni adottano il nuovo piano di controlli coinvolgendo tutte le forze di polizia, relazionando periodicamente.
Norme che non sono cambiate:
• la mascherina resta non obbligatoria all’aperto in zona bianca e obbligatoria all’aperto e al chiuso in zona gialla, arancione e rossa. Sempre obbligatorio in tutte le zone portarla con sé e indossarla in caso di potenziali assembramenti o affollamenti;• restano invariate le tipologie e la durata dei tamponi.

Continue Reading